News

Aspettando La COPA DO MUNDO

condividi su
Pubblicato il 11 February 2014

“Il calcio rientra nell’epica: la sonorità dell’esametro classico si ritrova intatta nel novenario italiano, i cui accenti si prestano ad esaltare la corsa, i salti, i tiri, i voli della palla secondo geometria o labile o costante…” 
Gianni Brera, articolo apparso su Il Giorno il 18 giugno 1970 dopo la memorabile Italia-Germania dell’Azteca. 

I Mondiali in Brasile non sono solo un grande ed atteso avvenimento sportivo che si svolge nella patria per definizione della genialità calcistica, ma anche perché, in un periodo denso e ristretto, le partite, più che in altre occasioni, assurgono a simboli ed archetipi della vita stessa. 
Tutto ciò spinge filosofi, letterati ed artisti ad accostare il calcio, in particolare con la vicinanza di questa competizione, a temi profondi come felicità, lotta, guerra, epica, libertà, senso del rito, centralità delle regole compresa la possibilità stessa di violarle al solo fine di ottenere la vittoria: chi non rammenta la “Mano di Dio” di Diego Armando Maradona? Temi dunque di indubbio fascino che, nella magia di Villa Della Torre, verranno riproposti in forma di dialogo dal filosofo Massimo Cacciari e da Gianni Mura, giornalista sportivo, enogastronomo, per sensibilità ed esperienza vicino all’indimenticato Giuannbrerafucarlo.

Programma 
Ore 18.oo Visita guidata di Villa Della Torre Allegrini a cura di Giancarlo Mastella 
Ore 18.45 Aspettando la COPA DO MUNDO: 
dialogo a “palla libera” tra Massimo Cacciari e Gianni Mura introdotti da Angelo Pangrazio 
Suggestioni musicali brasiliane di Cristina Renzetti e Tati Valle 
Ore 20.30 Aperitivo nella Sala del Mostro Marino con i vini dell’Azienda Agricola Allegrini 
Ore 21.oo Cena nella Sala del Camino del Diavolo, XVI sec. (solo su prenotazione e invito) 

 

condividi su