News

LA VILLA IN UN LIBRO

condividi su
Pubblicato il 22 February 2014

Villa Della Torre si pone come unicum nel panorama delle ville venete: costruita sulla base del modello vitruviano della domus romana, è al centro di un articolato intreccio di intellettuali e artisti uniti dall’appartenenza al clima culturale dell’Evangelismo. Prima delle chiusure del Concilio di Trento e della Controriforma, i Della Torre, protagonisti nell’entourage del vescovo riformatore Gian Matteo Giberti, si fanno promotori di un nuovo approccio alla religione, alla spiritualità e in generale al rapporto tra natura e cultura: tutti elementi che trovano nella villa una materica rappresentazione, dal progetto nel suo complesso ai dettagli decorativi. 
La recente acquisizione di villa Della Torre da parte della famiglia Allegrini, con i restauri approntati e la sua rinascita offerta al godimento dei visitatori, sono l’occasione per una riconsiderazione dell’intero complesso. Ne scaturisce una riproposizione su solide basi dell’attribuzione del progetto a Giulio Romano, con l’ausilio di artisti a questo legati, come quel Giovanbattista Scultori a cui vengono ora assegnati i famosi camini-mascheroni che decorano i saloni, attraverso il quale si inserisce con tutta probabilità anche l’intervento di Michele Sanmicheli per il tempietto a completamento dell’“itinerario spirituale” voluto dalla famiglia Della Torre. 

Affidato alla cura di Pierpaolo Brugnoli, autore di innumerevoli studi sulla storia dell’arte e dell’architettura veronese, Villa Della Torre a Fumane di Valpolicella si avvale dei contributi di numerosi studiosi che lavorano e si sono formati in particolare entro l’Università di Verona, tutti accomunati da un approccio caratterizzato da un serrato confronto tra i dati materiali e documentari. Con le introduzioni di Loredana Olivato, docente e studiosa di arte e architettura del Cinquecento veneto e di Adriano Prosperi, massimo studioso dei movimenti politico-religiosi e della cultura del Cinquecento italiano, il volume è integrato da alcuni saggi esemplificativi delle possibili letture offerte dal complesso e da un’ultima sezione dedicata al contesto agrario e alla cultura gastronomica del periodo di massimo splendore di villa Della Torre.

Programma:
Ore 11.00 Salone degli Specchi 
Saluti di Marilisa Allegrini 
Dialoghi 
Pierpaolo Brugnoli 
Cesare Feiffer 
Giancarlo Mastella 
Loredana Olivato 
Adriano Prosperi 
Ore 12.30 Sala del Camino del Mostro Marino 
Aperitivo con i vini Allegrini 

condividi su